A cielo aperto

Bambini Rom costretti per anni a vivere sui terreni inquinati di una discarica, nella periferia di Napoli, spacciata dal Governo Italiano per area attrezzata e nella quale hanno respirato gas tossici tutti i giorni. Una condizione che ha favorito un crescendo di malattie respiratorie e tumorali. La mia esperienza con loro mi ha suggerito una visione della propria realtà oltre il solito luogo comune di minaccia sociale, ovvero un mondo fatto d’isolamento e abbandono, ma anche di complicità e voglia di vivere un'infanzia negata.

© lucianapassaro.com